1981-2016

Abbiamo ancora
tanta voglia
di solidarietà

Auditorium Pollini
23 Ottobre 2016 - 16:00

associa
zione

Associazione Volontari Ospedalieri di Padova - volontario Ottaviano

un bicchiere d'acqua

L'AVO onlus è un'Associazione di volontariato socio-sanitario presente a Padova dal 1981 con l'obbiettivo di una crescente umanizzazione delle strutture ospedaliere.
La presenza dei volontari AVO nei reparti dello IOV (Istituto oncologico Veneto) rappresenta un aiuto per i pazienti, ed i loro familiari, per superare i momenti di sofferenza, disagio e solitudine

volon
tari
ato

Associazione Volontari Ospedalieri di Padova - volontaria Silvia

l'associazione avo di padova

L’Associazione Volontari Ospedalieri è un’associazione laica aperta a chiunque voglia offrire una parte del proprio tempo al servizio dei malati, con l’obiettivo di una crescente umanizzazione delle strutture ospedaliere. È presente a Padova dal 1981 con circa 450 volontari che prestano un servizio gratuito, qualificato e organizzato nei tre Ospedali cittadini, nella Struttura Intermedia della Mandria, nel Centro Diurno e a Palazzo Bolis dell’IRA.

Il volontario AVO è una presenza amica che aiuta il malato ad affrontare più serenamente i momenti di solitudine e sofferenza durante la degenza ospedaliera

sensi
biliz
are

Associazione Volontari Ospedalieri di Padova - volontario Stefano

non solo volontari

L’AVO di Padova propone alla cittadinanza momenti di riflessione su tematiche sanitarie, etiche e sociali. Le varie attività, come gli incontri e le proiezioni di film, sono l’occasione per discutere dei temi affrontati con esperti del settore.
Queste attività sono rivolte non solo ai volontari, ma a tutta la cittadinanza

espe
rien
za

Associazione Volontari Ospedalieri di Padova - volontario Paolo

Trentacinque anni di attività

L’Associazione Volontari Ospedalieri entra nel 35° anno di attività.

In tutti questi anni, i volontari hanno accolto, ascoltato,aiutato i malati e i familiari nei momenti di disagio e di sofferenza durante la degenza ospedaliera.
Su questi principi intendiamo proseguire per il futuro consapevoli della nostra tradizione